L'imbroglio nel lenzuolo, Sud e magia

Continuano le riprese del film a Palermo

Il cast completo de “l’imbroglio nel lenzuolo” si trova in questi giorni a Palermo, dove stanno girando alcune scene. Il regista Alfonso Arau parla del film ai giornalisti: ''E' una splendida storia con uno splendido cast girato in una splendida terra. Sto realizzando un sogno che nutro da quando ero studente: girare un film in Italia.

Maria Grazia mi ha permesso questo''. Già, perché l'attrice siciliana non è solo la protagonista del film, ma anche la produttrice. Il film uscirà a settembre nelle sale e si è avvalso di finanziamenti della Rai. Sicuramente, vista la tematica affrontata, sarà un film di interesse culturale.
Si tratta infatti della storia dell’arrivo del cinema nel meridione d’Italia, un Sud magico dove ancora parte della realtà viene spiegata dalla gente del popolo ricorrendo a spiegazioni superstiziose. Il film forse affronterà la tematica cara all’antropologo Ernesto de Martino: la magia come alternativa al mondo reale, come evasione.

Il cinema ha probabilmente sostituito quest’atteggiamento magico o si è posto fin dall’inizio come sua valida alternativa. I contadini del Sud di fronte alle immagini proiettate si comportavano un po’ come nel mito platonico della caverna, in cui le persone dopo aver acceso un fuoco per scaldarsi scambiarono le ombre proiettate nella caverna per la realtà vera.

La trama è molto avvincente ed è tratta dall'omonimo romanzo di Francesco Costa. Bell’impresa, complimenti Maria Grazia!

(8 marzo 2008)